Tue

27

May

2014

Nasrallah: La Resistenza islamica ha neutralizzato il piano 'Grande Israele'

19- Italiano

La liberazione del sud del Libano dall'occupazione israeliana, lunga 22 anni, e' un punto di riferimento non solo nella storia di questo paese, bensi', e' un grande evento che appartiene a tutta la regione e del mondo. Parlando della vittoria di Hezbollah nel 2000, quando le forze israeliane hanno lasciato il sud del Libano dopo due decenni di occupazione, Nasrallah ha dichiarato che il ruolo della Resistenza è stato determinante per neutralizzare il pipano del "Grande Israele", progettato dagli usa e loro alleati.

http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/160497-nasrallah-la-resistenza-islamica-ha-neutralizzato-il-piano-grande-israele

Read More 0 Comments

Sun

30

Mar

2014

La cultura e la letteratura, le armi nella lotta per l’indipendenza

6- Italiano

Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah è intervenuto ieri in collegamento video alla cerimonia di apertura del forum della letteratura, presso il Teatro della Vittoria nella città di Ainatha, nella regione di Jabal Amel, nel sud del Libano.

Nasrallah inizia a parlare della diversità dei modi di espressione, incluso il linguaggio e l’arte. La lingua araba è conosciuta per i suoi poeti e filosofi, oltre ad essere la lingua del Corano. Queste modalità di espressione possono essere utilizzate anche in modi rivoluzionari. La cultura e la letteratura sono state utilizzate nella regione di Jabal Amel, durante la lotta per l’indipendenza. Jabal Amel è nota per la sua ricchezza culturale, scientifica e intellettuale.

“La resistenza è una cultura, se questa cultura non esistesse, non avremmo visto tutti questi sacrifici per la nostra terra. Fin dalla fondazione dell’entità sionista c’è stato un dibattito sulla resistenza. Le generazioni più giovani non conoscono la vera storia della resistenza”, afferma il segretario generale.

“Loro non sanno nulla circa le violazioni subite dal nostro cielo, dalla nostra terra e dal nostro mare, perchè non conoscono la storia del Libano. Questa è stata la resistenza di Musa Sadr, la resistenza che ha preferito la morte all’occupazione israeliana. Ogni olivo, ogni provincia, ogni tomba, ogni poesia, ogni sorriso, ogni ferita, è presente in Jabal Amel”, ha dichiarato Nasrallah.

http://italian.irib.ir/radio-cultura/notiziario/notizie/item/156947-nasrallah-la-cultura-e-la-letteratura,-le-armi-nella-lotta-per-l%E2%80%99indipendenza

Read More 0 Comments

Tue

18

Feb

2014

il terrorismo è la volontà di Israele per militarizzare la regione

16Italiano

Il Segretario Generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, è intervenuto ieri sulla rete televisiva Al Manar, nella ricorrenza della giornata dei Martiri della Resistenza. Il Segretario Generale ha iniziato il suo discorso ringraziando tutti i Martiri, soffermandosi sulle vittime degli attentati che hanno colpito negli ultimi mesi il Libano.                               

“Israele rimane il nostro nemico numero uno, minaccia la sicurezza e la sovranità del Libano. Le divisioni interne sono un’opportunità resa ai nostri nemici per tentare di schiacciare la Resistenza”, ha proseguito il leader della Resistenza.

Egli ha inoltre dichiarato che il pericolo del terrorismo non è altro che la volontà di Israele di militarizzare la regione.

Questi gruppi estremisti legati spesso alla galassia del radicalismo salafita, sono dietro i recenti attentati avvenuti in Libano. I loro attacchi – prosegue Nasrallah – non sono, come dicono, una ritorsione per la presenza di Hezbollah in Siria; hanno iniziato ad attaccare il Libano prima dell’inizio delle operazioni di Hezbollah in Siria. Il loro reale obiettivo è la resistenza libanese, ha affermato il Segretario Generale.

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/154450-nasrallah-%E2%80%9Cil-terrorismo-%C3%A8-la-volont%C3%A0-di-israele-per-militarizzare-la-regione

Read More 0 Comments

Sat

21

Dec

2013

non passerà inosservato, l’assassinio del martire Hassan Lakkis da Israele

5- Italiano

Il Segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha tenuto ieri un discorso video presso il complesso Al-Shuhadaa, nel sobborgo meridionale di Beirut, in occasione della cerimonia commemorativa del comandante martire Hassan Lakkis.

“Hassan Lakkis – aggiunge il segretario – era per me un fratello. La volontà e la determinazione delle famiglie dei martiri rappresenta già una vittoria per la resistenza”, afferma Nasrallah.

Per quanto riguarda il suo assassinio, Hezbollah ha fin da subito accusato apertamente Israele che in passato aveva già effettuato diversi tentativi per ucciderlo. “Nessuno pensi che la morte di Lakkis passerà inosservata – ha dichiarato il segretario generale – al momento opportuno arriverà il castigo per i suoi assassini.”

Nasrallah ha inoltre parlato dei media che stanno attuando una guerra contro Hezbollah nel tentativo di offuscare il ruolo della Resistenza. “La nostra posizione – prosegue il leader – in Siria nasce non solo per difendere il Libano e il suo popolo, ma per una ragione molto più grande che è rappresentata dalla difesa del progetto della Resistenza in tutta la regione, dalla Siria alla Palestina.”

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/136422-nasrallah-%E2%80%9Cnon-passer%C3%A0-inosservato,-l%E2%80%99assassinio-del-martire-hassan-lakkis-da-israele%E2%80%9D

Read More 0 Comments

Wed

04

Dec

2013

Arabia Saudita dietro attacco all'ambasciata iraniana a Beirut

6- Italiano

Il segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah ieri puntando il dito contro le autorità saudite,  ha accusato Riyad di stare dietro l’autobomba che ha colpito il 19 novembre l'ambasciata iraniana a Beirut provocando 25 morti e 150 feriti. Lo riferisce la PressTV.

Per quanto riguarda la questione nucleare iraniano il leader di Hezbollah ha reso noto: “Senza dubbio i principali vincitori dell’accordo di Ginevra sul nucleare iraniano sono tutti gli stati della regione”.

Nasrallah nel corso del suo discorso sul canale libanese Otv elogiando l’intesa nucleare raggiunta a Ginevra tra l’Iran ed il cosidetto 5+1 per evitare una guerra nella regione, ha aggiunto che alcuni Stati regionali stavano spingendo per un conflitto in Medio Oriente che avrebbe potuto avere conseguenze disastrose.

http://italian.irib.ir/notizie/iran-news/item/135516-nasrallah-arabia-saudita-dietro-attacco-all-ambasciata-iraniana-a-beirut

Read More 0 Comments

Wed

13

Nov

2013

Israele e alcuni Stati arabi contro l'accordo nucleare con l'Iran

7- Italiano

Il segretario generale degli Hezbollah libanesi Seyyed Hassan Nasrallah ha affermato mercoledì che Israele ed alcuni Stati arabi sono contro qualsiasi accordo tra l'Iran e le sei maggiori potenze mondiali per quanto riguarda il programma nucleare di Teheran.

Il premier israeliano "Netanyahu sta facendo tutto quello che può per far fallire i negoziati tra Iran e 5+1", ha affermato Nasrallah in un a dir poco epico discorso nella periferia sud di Beirut, a Dahiyeh. Come sempre erano presenti migliaia di persone che a più riprese hanno interrotto il discorso di Nasrallah per esprimergli il loro sostegno gridando "Labbaik Ya Hossein" (Siamo quì o Hussain) anche perchè il discorso di Nasrallah avveniva in occasione della ricorrenza religiosa del martirio dell'Imam Hossein (la pace sìa con lui). Nel suo intervento Nasrallah ha parlato di diversi argomenti, dalla situazione interna libanese alla politica estera. Su questo versante egli ha chiarito che Israele sta premendo per creare una guerra con l'Iran anzichè un accordo. "E tutte le nazioni nella regione, compreso il Libano, ha detto Nasrallah, devono sapere chi e' che sta premendo per la guerra e chi e' invece che sta cercando di risolvere tutto con la politica anche per difendere gli arabi ed i musulmani". Nasrallah ha poi fatto notare: "Alcuni Paesi arabi agiscono come Israele e sono fortemente contrari alla soluzione politica del problema in Siria e a qualsiasi accordo internazionale con l'Iran". Nasrallah ha ribadito che indubbiamente oggi Israele e' soddisfatto "dei conflitti, dei problemi e delle guerre" nel mondo islamico perchè avere una regione divisa ed in conflitto e' ciò che gli serve per poter dominare.

"Netanyahu, ha spiegato Nasrallah, e' diventato un esperto di affari tra sciiti e sunniti e questo e' il progetto di Israele, avere tutte le nazioni nella regione deboli e divise per via di questioni confessionali o etniche".

http://italian.irib.ir/notizie/dossier-nucleare/item/134524-

Read More 0 Comments

Fri

16

Aug

2013

Estremisti takfiri dietro attentato Beirut

6- Italiano

Hassan Nasrallah, leader del movimento di resistenza libanesi Hezbollah, punta il dito contro gli estremisti takfiri per l'attentato di ieri in un sobborgo sciita di Beirut, in cui 24 persone sono morte e altre 300 sono rimaste ferite.

In un discorso ai suoi sostenitori nel giorno in cui si celebra la fine della guerra contro Israele del 2006, Nasrallah ha affermato che la responsabilità dei Takfiri per l'attacco di ieri è comprovata dalle indagini preliminari, e che estremisti hanno condotto anche altri attacchi recenti.

Il numero uno di Hezbollah ha poi aggiunto che ancora non ci sono prove che Israele sia coinvolto nelle azioni, sebbene gli estremisti potrebbero avere lavorato per conto dei sionisti. http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/130156-libano,-capo-hezbollah-estremisti-takfiri-dietro-attentato-beirut

Read More 0 Comments

Sat

03

Aug

2013

l'intera Palestina deve essere restituita al suo popolo

5- Italiano

E' nell'interesse di tutti i Paesi della regione medio orientale che il regime sionista sparisca, perché costituisce una minaccia per tutti.

E' tempo che l'intera Palestina venga restituita al suo popolo. Lo ha detto il leader della Resistenza libanese Hassan Nasrallah, partecipando ad una manifestazione pubblica in occasione della Giornata mondiale di Quds nella parte meridionale di Beirut.

http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/129459-

Read More 0 Comments

Thu

25

Jul

2013

Nasrallah, Israele e Usa hanno 'dettato' all'Ue la mossa contro Hezbollah

6- Italiano

Il segretario generale degli Hezbollah libanesi Seyyed Hassan Nasrallah ha condannato la decisione dell'Ue di dichiarare l'ala militare di Hezbollah un gruppo "terroristico".

In un discorso trasmesso mercoledì in tv, il leader di Hezbollah ha affermato che l'Ue ha preso questa "codarda decisione sotto le pressioni di Israele e Stati Uniti". Egli ha aggiunto: "La mia sensazione e' che questa decisione non e' assolutamente una sovrana decisione dell'Europa".

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/129045-libano-nasrallah,-israele-e-usa-hanno-dettato-all-ue-la-mossa-contro-hezbollah

Read More 0 Comments

Sat

20

Jul

2013

Grazie alla Resistenza Israele non può attaccare Libano a cuor leggero

6- Italiano

Il Segretario Generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah ha dichiarato che la resistenza islamica in Libano ha una visione, un obiettivo, una missione chiara ed inequivocabile. Questa resistenza, secondo Nasrallah gode di una forte fede, determinazione e volontà. Durante il discorso pronunciato il 19 luglio, Sayyed Nasrallah ha dichiarato: "Questa resistenza ha cercato la liberazione del territorio libanese, che è stato occupato da Israele, nel 1982, la liberazione dei prigionieri e dei detenuti rimasti nelle prigioni sioniste, il sostegno all'esercito libanese e alle forze di sicurezza per proteggere il Libano."

Egli ha continuato: "Neanche per sogno possiamo affermare che abbiamo lo stesso numero di truppe come esercito, o di armi e attrezzature simili a quelli posseduti dalle truppe sioniste, ma questa è la scuola della resistenza, che non approva l'approccio classico dei militari, della sicurezza, o l'equilibrio demografico ed economico."

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/128778-nasrallah-%E2%80%9Cgrazie-alla-resistenza-israele-non-pu%C3%B2-attaccare-libano-a-cuor-leggero%E2%80%9D

Italiano

Grazie alla Resistenza Israele non può attaccare Libano a cuor leggero

Il Segretario Generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah ha dichiarato che la resistenza islamica in Libano ha una visione, un obiettivo, una missione chiara ed inequivocabile. Questa resistenza, secondo Nasrallah gode di una forte fede, determinazione e volontà. Durante il discorso pronunciato il 19 luglio, Sayyed Nasrallah ha dichiarato: "Questa resistenza ha cercato la liberazione del territorio libanese, che è stato occupato da Israele, nel 1982, la liberazione dei prigionieri e dei detenuti rimasti nelle prigioni sioniste, il sostegno all'esercito libanese e alle forze di sicurezza per proteggere il Libano."

Egli ha continuato: "Neanche per sogno possiamo affermare che abbiamo lo stesso numero di truppe come esercito, o di armi e attrezzature simili a quelli posseduti dalle truppe sioniste, ma questa è la scuola della resistenza, che non approva l'approccio classico dei militari, della sicurezza, o l'equilibrio demografico ed economico."

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/128778-nasrallah-%E2%80%9Cgrazie-alla-resistenza-israele-non-pu%C3%B2-attaccare-libano-a-cuor-leggero%E2%80%9D

Read More 0 Comments

Sat

15

Jun

2013

la resistenza libanese non cambierà la posizione in Siria

6- Italiano

Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, nel suo intervento televisivo trasmesso ieri da Al Manar in occasione della “Giornata dei veterani feriti”, ha dichiarato che la guerra in atto in Siria è un progetto ben definito per destabilizzare la regione medio orientale.

“In questo contesto – ha affermato Nasrallah – le accuse lanciate contro la resistenza libanese non cambieranno la nostra posizione, e non saranno certo morte e terrore a farci cambiare idea”.

http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/127131-nasrallah-%E2%80%9Cla-resistenza-libanese-non-cambier%C3%A0-la-posizione-in-siria%E2%80%9D

Read More 0 Comments

Sat

25

May

2013

Siria: Nasrallah difende intervento Hezbollah

5- Italiano

Il leader dell'Hezbollah libanese, Hassan Nasrallah, ha difeso l'intervento dei suoi combattenti in Siria.                        

"Una guerra politica ed economica è stata scatenata contro la Siria e migliaia di milizie sono stati inviate da Usa e Israele senza che nessuno si lamentasse, mentre il nostro coinvolgimento è considerato un'interferenza", ha detto. Hezbollah "non può rimanere fermo", ma deve aiutare la Siria che è il suo "principale sostenitore", ha rilevato Nasrallah, aggiungendo che "se la Siria cade nelle mani dei fanatici religiosi (gli insorti Takfiri) e degli Usa, Israele entrerà in Libano".

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/126142-

Read More 0 Comments

Fri

10

May

2013

Nasrallah, attacchi di Israele mirano ad indebolire fronte della resistenza

9- Italiano

Il Segretario generale degli Hezbollah libanesi Seyyed Hassan Nasrallah ha affermato che i recent attacchi aerei di Israele ai danni della Siria hanno avuto come scopo quello di indebolire il fronte della resistenza anti-israeliana.

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/125436-siria-nasrallah,-attacchi-di-israele-mirano-ad-indebolire-fronte-della-resistenza

Read More 0 Comments

Thu

02

May

2013

Nasrallah: la Siria non cadra' nelle mani di Usa e Israele

19- Italiano

Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha detto che l'opposizione siriana non potra' rovesciare il governo del presidente Bashar al-Assad.

 

Read More 0 Comments

Thu

28

Feb

2013

Nasrallah ruggisce contro la propaganda mediatica, 'sono vivo e sto benissimo'

Italiano
Libano: Nasrallah ruggisce contro la propaganda mediatica, 'sono vivo e sto benissimo'   
In un lungo discorso improntato maggioramente sugli affari interni del Libano e la Siria, il leader di Hezbollah Seyyed Hassan Nasrallah ha confermato di essere in perfetta salute fisica ed ha indicato le voci corse su una sua presunta malattia un esempio della guerra mediatica in corso contro il suo partito.      
http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/121933-libano-nasrallah-ruggisce-contro-la-propaganda-mediatica,-sono-vivo-e-sto-benissimo

0 Comments